alessandrobon

Archive for the ‘Kung Fu (Telefilm)’ Category

Rispettare le personalità

In Kung Fu (Telefilm) on 10 febbraio 2017 at 4:15 pm

La nostra personalità sociale è una creazione del pensiero altrui. (Marcel Proust)

Annunci

“I diversi modi possibili di confrontare gli accadimenti sono la prova dei diversi “noi” (Claudio Rocchi)

In Kung Fu (Telefilm) on 5 gennaio 2017 at 4:25 pm

“I diversi modi possibili di confrontare gli accadimenti sono la prova dei diversi “noi”. C’è un me che sorride ad un’offesa, ad esempio, e ce n’è un altro pronto all'”occhio per occhio”. Il primo è nel gruppo che fa la pace, il secondo in quello che fa la guerra. Il “presente” mentre scrivo una canzone è lo stesso presente abitato dalle bollette che devo pagare in posta, dal “litigio” con il mio amore, dalla necessità di fare la spesa, dal dolore sotto il polpastrello del dito, dalla voglia di sole.
Di volta in volta, quando ne siamo capaci, scegliamo il presente cui dedicarci prioritariamente, se non ne siamo capaci siamo scelti noi dal “presente” che ci sovrasta più degli altri sino ad annientarci a volte, o a magnificarci.
Fossimo pietre saremmo lì fermi per terra. Ma siamo cristalli che accolgono le varie luci del presente (stati emotivi, accadimenti) e (come prismi plurisfaccettati) la riflettiamo “creando” proiezioni di luce rifratta.
Se poi volessi prendere per buona la bizzarra idea che “così è nel piccolo, cosi è nel grande” (Kybalion, Ermete Trismegisto) vedresti come muovere un dito qui potrebbe creare un mondo là, tra micro e macrocosmo….”(Claudio Rocchi)


Koan Zen tratto dal Telefilm Kung Fu

Liber(at)i dal possesso

In Kung Fu (Telefilm) on 2 gennaio 2017 at 4:29 pm

La vita che vivi la misura il tuo volere, quello cui
sei attaccato, quel che vuoi desiderare, non
avere desideri, non volere possedere, non sarai
posseduto dal volere.
(La norma del cielo – Claudio Rocchi)

Video estratto dall’ottavo episodio episodio, “Il soldato”, della seconda stagione della serie televisiva “Kung Fu” (1972-1975)

Il sentiero della Pace (Kung fu il telefilm)

In Kung Fu (Telefilm), Ovunque troverò ispirazione on 23 marzo 2016 at 6:25 pm

400574_516100088427910_1174307931_n

Kwai Chang Caine: “Maestro come posso seguire un sentiero di pace se il mondo non è mai in pace.”
Maestro Po: “La pace non è nel mondo, ragazzo, ma nell’uomo che cammina lungo il sentiero.”
Kwai Chang Caine: “Ma sul mio sentiero posso trovare uomini che non amano la pace”
Maestro Po: “Allora scegli un sentiero diverso”
Kwai Chang Caine: “E se ad ogni svolta dovessero comparire i violenti che non amano la pace? ”
Maestro Po: “Per raggiungere la perfezione un uomo deve raggiungere in pari tempo la pietà e la saggezza.”
Kwai Chang Caine: “Maestro ma come faccio a lottare con un uomo che vuole lottare con me.”
Maestro Po: “In un cuore che è unito alla natura, anche se il corpo combatte non c’è mai violenza Invece nel cuore che non è unito alla natura anche se il corpo è in riposo la violenza è sempre in agguato. Quindi ragazzo sii come la prua di un battello che taglia l’acqua ma che lascia dietro di sé l’acqua del tutto intatta.”
Kung Fu (Telefilm)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: