Nella mia valigia (poesia)

Avevo riposto i miei sogni in una valigia, erano fatti d’aria e d’acqua limpida e pura. L’avevo nascosta in un armadio, sommergendola di carte e stracci, abbandonandola alla polvere, e all’indifferenza. Gli incubi avevano riempito le mie notti, e di giorno non sapevo più sognare. Vivere era diventato così faticoso. Non trovavo più alcuno scopo,Continua a leggere “Nella mia valigia (poesia)”