Non dimenticare Dio sul Nazismo (poesia)


Gli occhi del bimbo
che cerca di lavarsi
e che trova la morte.

Non dimenticarli uomo.

I corpi straziati,
accalcati nelle fosse,
deformi dalle torture.

Non dimenticarli uomo. Continua a leggere “Non dimenticare Dio sul Nazismo (poesia)”

Fascismo Post Mortem

«Il fascismo è stato un fenomeno storico che ha avuto un inizio e una fine e farlo diventare una categoria ideologica è un errore pericoloso. Il male nuovo che c’è non si chiama fascismo. Credo che il male, l’intolleranza, la pulizia etnica e altro, ci siano e vadano combattuti, ma se io le chiamo “fascismo” sono portato a rivedere le vecchie lotte e non le nuove. (Vittorio Foa)

 «Sono il primo a riconoscere che il fascismo fu una tragicommedia. Di più tragicomico, probabilmente, ci furono soltanto gli italiani. Non è il caso di disperarsi: anche i popoli hanno avuto un’infanzia difficile. (Luca Goldoni)»

Budapest a oriente del Danubio

L’Isola Margherita, il Parlamento e la Basilica di Santo Stefano

Una città divisa da un fiume è un classico che si può ammirare in molte grandi capitali mondiali, e Budapest non fa eccezione, ma una così bella isola al centro del fiume stesso è raro da ammirare.

L’Isola Margherita  prende il nome dalla Santa Margherita d’Ungheria, figlia di Bela I, che qui si ritirò in un convento fino alla morte nel 1270.

Continua a leggere “Budapest a oriente del Danubio”