Conoscersi (Poesia)

Postato il Aggiornato il

Avevo disegnato il tuo volto sulla neve,
eppure me lo ricordo ancora.
Di te mi aveva parlato la pioggia,
ma oggi è sereno.

Il tuo tremare sotto il mio corpo
lo ricordavo già,
ma mai ci eravamo amati.

Avevo già assaporato il tuo gusto,
come se in ogni frutto mangiato
ci fosse un po’ di te.

Il tuo profumo era nell’aria,
per questo le mie narici
lo conoscevano già.

Sapevo esattamente dove toccarti,
dove baciarti, come farlo,
e il tuo corpo riconosceva il mio.

Eravamo tutt’uno prima di amarci,
il mio corpo era già dentro te,
e il tuo già lo riceveva…

E’ la prima volta che ti amo,
e già so che sarà per sempre.

Annunci

4 pensieri riguardo “Conoscersi (Poesia)

    giuseppina cristofani ha detto:
    4 ottobre 2012 alle 8:26 pm

    bellissima alessandro!

    "Mi piace"

    Lucia Guidorizzi ha detto:
    4 ottobre 2012 alle 8:43 pm

    Questa poesia rivela che l’incontro non è altro che un riconoscimento, è ritrovare all’esterno quanto portavamo già dentro di noi. Non esiste altra possibilità se non quella di lasciar spazio a quanto giunge da molto lontano e che in realtà ci appartiene. Come sempre Alessandro coglie l’essenziale con immagini nitide ed intense,

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.