Il trapezista (poesia)

Instabilità,
non riesco a trovare un appiglio,
gira il corpo,
gira la testa.
Gli occhi si aprono,
il sogno è realtà,
– sospeso nel vuoto
un applauso –
Le luci si accendono
gli spalti gremiti
Io sono l’eroe.
Afferro il trapezio,
oscillo nel vuoto
silenzio!
Sorpresa…
Un rumore metallico,
un altro appiglio,
l’applauso si accende.
In balia del fato,
un piccolo errore,
potrei morire.
Mi lancio nel vuoto.
Gli occhi si aprono
sono solo – non temo più il futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.