Tag

, , , ,

where_the_wild_roses_grow____by_zwerchwerk

Mi chiamano Rosa Selvatica
Ma il mio nome era Elisa Day
Non so perché mi chiamino così
Il mio nome era Elisa Day

Capii che era lei che volevo fin dal primo giorno
Mentre mi fissava e mi sorrideva
Perché le sue labbra avevano il colore delle rose
Che crescono lungo il fiume, sanguigne e selvatiche

Quando bussò alla porta e si fece avanti
Il mio tremito si calmò nel suo caldo abbraccio
Sarebbe diventato il mio primo uomo e con mano gentile
Asciugò le lacrime che mi scendevano lungo il viso

Mi chiamano Rosa Selvatica
Ma il mio nome era Elisa Day
Non so perché mi chiamino così
Il mio nome era Elisa Day

Il secondo giorno le portai un fiore
Era più bella di ogni altra donna che avessi mai visto
Le dissi: “Conosci il posto dove crescono le rose selvatiche
Così dolci, scarlatte e libere?”

Il secondo giorno lui arrivò con una rosa rossa
Disse: “Mi darai la tua perdizione e il tuo dolore?”
Dal mio letto feci cenno di si
Mi disse: “Se ti mostrerò le rose mi seguirai?”

Mi chiamano Rosa Selvatica
Ma il mio nome era Elisa Day
Non so perché mi chiamino così
Il mio nome era Elisa Day

Il terzo giorno mi portò al fiume
Mi mostrò le rose e ci baciammo
E l’ultima cosa che sentii fu una parola sussurrata
E lo vidi sopra di me con un sasso nel pugno

L’ultimo giorno la portai dove crescevano le rose selvatiche
Si distese vicino all’acqua, il vento era lieve come un ladro
E con un bacio d’addio dissi: “Tutta la bellezza muore sempre”
Poi mi curvai e le piantai una rosa fra i denti

Mi chiamano Rosa Selvatica
Ma il mio nome era Elisa Day
Non so perché mi chiamino così
Il mio nome era Elisa Day
Il mio nome era Elisa Day
Il mio nome era Elisa Day
Il mio nome era Elisa Day