Tag

, , ,

cambiareHo inseguito il passato,
camminando all’indietro,
dando le spalle al futuro.

Lo sguardo volgeva
verso paesaggi già visti
e la mente era prigioniera
di vita già consumata.

Il futuro cercava il mio sguardo,
perso nei ricordi,
svuotato dai rimpianti.

Un piccolo passo,
il piede destro mi fece girare,
e vidi nuovi colori,
provai nuovi sapori.

Davanti a me si rivelarono
terre inesplorate,
sapori mai provati,
e amori non consumati.

Ero un uomo nuovo.

Se ti è piaciuta questa poesia la puoi trovare nel mio nuovo libro:

—-> La persistenza della memoria

Disponibile in Ebook o cartaceo.

Licenza

Licenza Creative Commons
Questo testo è di Proprietà intellettuale di Alessandro Bon può essere usato solo citando l’autore Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.